The Golden Dawn

Definizioni: la voce su Wikipedia.

A contendersi la legittima eredità della Tradizione che promana dalla Golden Dawn storica (quella cioè fondata da William Robert Woodman, William Wynn Westcott e Samuel Liddell MacGregor Mathers e che ebbe tra i suoi iniziati personaggi quali William Butler Yeats, Arthur Machen, Edward Waite, Aleister Crowley) c’è oggi una molteplicità di soggetti.

Questa pagina (come si direbbe in linguaggio “Wiki”) tende a svolgere una “disambiguazione”, un chiarimento cioè sulla natura delle diverse correnti.  Poiché il terreno delle filosofie esoteriche è estremamente variegato e stratificato, non si pretende (e non si vuole ottenere) un elenco esaustivo (né, tanto meno, una sorta di elenco telefonico) delle diverse organizzazioni.  Si vuole piuttosto dare indicazione delle correnti più significative presenti nel mondo contemporaneo e dare al lettore possibilità di intellezione delle principali caratteristiche che le distinguono.

Tra queste:

Hermetic Order of the Golden Dawn

Il Tempio è attualemente presieduto da G.H. Fra. Lux Aurora (Jean-Pascal Ruggiu).  Il centro di riferimento è Ahathöor Temple No. 7, in Paris.  Si tratta di una corrente tradizionalista, forgiata sul Rosacrocianesimo, di ispirazione cristiano-esoterica.  Non riconosce la tradizione di ascendenza crowleyiana (thelemica), che respinge come A.A.

Esoteric Order of the Golden Dawn

Si tratta di una corrente scismatica del precedente Ordine, di cui condivide l’assetto dottrinale collocandosi nel medesimo ordine tradizionale Rosacrociano.  Il leader di questa corrente (che dispone di una pluralità di Templi e Santuari in Europa e in America) è Fr. Pro Deo et Rege (Robert Zink).

The Open Source Order of The Golden Dawn

La corrente è stata forgiata da Sam Webster, nel presupposto che la grande riforma operata da Aleister Crowley ed Israel Regardie abbia in sé il contenuto della completa apertura delle fonti iniziatiche a tutti coloro sono in condizione di riceverne la luce.  L’evoluzione delle tecnologie internet contiene oggi il presupposto per rendere effettiva questa possibilità: in questo senso, l’Ordine si caratterizza come fonte a sorgente aperta (Open Source) e traspone l’idea di illuminazione su un piano interamente nuovo, in linea con il mondo contemporaneo (New Aeon).  L’Ordine è basato in America, con corrispondenze in Europa.

Per informazioni su ulteriori gruppi e correnti, un buon articolo di recensione è dato da:

Review of Contemporary Golden Dawn Groups .

Raffinato e veramente approfondito sulla tradizione della Golden Dawn il sito GYLLENE GRYNINGEN di Tomas Stacewicz che, sin dal logo scelto per il suo sito, si richiama alla tradizione ebraica da cui discende la Golden Dawn (la loggia Chabrah Zerech Boqer Avr, di cui le radici sono molto controverse e discusse, soprattutto in quali rapporti debbano intendersi con la tradizione esoterico-cattolica di matrice Rosacrociana).  L’argomento è estremamente interessante, ed anche noi, con la nostra rivista Europa Magica, abbiamo lavorato su questi temi e formulato, se non una risposta, certamente una visione.

Si noti infine che in Grecia esiste un gruppo politico di estrema destra (Χρυσή Αυγή, Chrysi Avyi, “Golden Dawn”) che non ha nulla a che vedere con gli ideali di illuminismo ed emancipazione che sono propri dell’Ordine Iniziatico della Golden Dawn e specialmente della componente thelemica e open source.

.

.                 .

Per i lettori di lingua italiana, con piacere segnaliamo che, in occasione dell’Equinozio d’Autunno, è stato pubblicato un numero speciale gratuito di THE OPEN G.:.D.:. interamente dedicato alle conoscenze di base per l’ingresso nell’Ordine Filosofico, 0=0 – click here to download questo

numero speciale 0=0.